Pubblicazione “Indizi sul corpo”

indizi pubblicazione

PUBBLICAZIONE : Indizi sul corpo  – Laboratorio di Filosofia e Fotografia

Pubblicato in Classi quarte, Classi quinte, Classi terze, News | Lascia un commento

Platone la madre ingovernabile

Dal sito di RAI CULTURA

Adriana Cavarero

Platone, padre della filosofia, immagina il femminile come ingovernabile, sia nel Timeo, dove, descrivendo la genesi del cosmo, rappresenta il femminile come lo spazio informe, che rende possibile la generazione delle cose dalle Idee, sia nella Repubblica, dove racconta il mito della Caverna, nel quale il femminile è la caverna stessa, che come un grande utero rende possibile la proiezione dei simulacri delle forme, e quindi l’inizio di un percorso verso il Logos, che è al di fuori della caverna.

IL VIDEO SU RAISCUOLA Vai al link

 

Pubblicato in Classi quinte, Lezioni, News | Contrassegnato , | Lascia un commento

La vita delle piante

Emanuele Coccia, La vita delle piante

Emanuele Coccia, La vita delle piante

“Tutto è in tutto. Questa mescolanza fa del mondo e dello spazio la realtà di una trasmissibilità di una traducibilità universale delle forme. Ma ciò che chiamiamo trasmissione è solo l’eco di questa inerenza reciproca di ogni cosa in ogni altra cosa: il mondo è un contagio perpetuo. Tutto è in tutto, perché nel mondo tutto deve poter circolare, trasmettersi, tradursi. L’impenetrabilità, spesso immaginata come la forma paradigmatica dello spazio, è un’illusione: là dove vi è un ostacolo alla trasmissione all’interpretazione, un nuovo piano si produce, quello che permette ai corpi di rovesciare l’inerenza dell’uno all’altro In un’interpretazione reciproca. Tutto nel mondo produce la mescolanza e si produce nella mescolanza. Tutto entra ed esce ovunque: il mondo è apertura, libertà di circolazione assoluta attraverso i -non accanto ai-corpi e gli altri.”

Emanuele Coccia, La vita delle piante, p. 91

 

Pubblicato in Libri, News | Lascia un commento

L’uomo, la macchina, l’automa.

Pubblicato in Libri, News | Lascia un commento

Dipingere e raccontare la solitudine.

Segnalo l’articolo di Tommaso Primizio
https://auralcrave.com/2018/03/22/edward-hopper-la-poetica-della-solitudine/

Automat-Tavola-calda-quadro-Hopper-2


Segnalo l’articolo di Emanuela Pulvirenti

Quest’anno sono commissario interno agli esami di Stato. Ma mi diverte sempre mettermi alla prova con la traccia di ambito artistico-letterario…

Sorgente: Maturità 2018, solitudini dipinte e raccontate.

Pubblicato in News | Lascia un commento

Essere presenti al corpo

Essere presenti al corpo.
Un’analisi dell’insegnamento di Simona Bertozzi
articolo di Carolina Bergonzoni
Fin dalla più tenera età mi sono dedicata alla danza.
Maturando e crescendo come danzatrice, unendo alla pratica corporea studi accademici in ambito filosofico, ho iniziato a domandarmi che cosa è che rende la danza, danza. Che cosa è che trasforma un movimento in danza? Restringendo e affinando la ricerca, che inevitabilmente si presenta senza fine, ho dunque iniziato a interrogarmi sulla nozione di presenza in danza. Ispirata dalle domande poste dalla studiosa di teatro e performance Josette Féral, in quest’articolo propongo di riflettere innanzi tutto sull’idea che la presenza corporea è condizione necessaria, ma non sufficiente per il danzatore.
«Danza e Ricerca. Laboratorio di studi, scritture, visioni», anno VIII, numero 8, 2016
Pubblicato in Classi quinte, indizi sul corpo, News | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il corpo e il postumano

Possiamo parlare di una filosofia postumanista? di Roberto Marchesini

“Il corpo è una matrice di relazioni con il mondo ed è proprio da queste relazioni che emerge il predicato, per cui non possiamo mai desumerlo attraverso una ricognizione interna. Il corpo enucleato dalle proprie molteplici relazioni non è più un corpo ma una spoglia. La liminarietà del corpo va pertanto intesa non come confine disgiuntivo-contenitivo, ma come «soglia relazionale» che fa emergere il suo esserci, la sua presenza, in quel «far posto» attraverso il dialogoconnessione con le alterità. Pertanto non s’interpreta il postumanismo barattando l’Uomo di Vitruvio con un qualunque altro ente rappresentativo, ma superando i concetti di universalismo, centralismo, sussunzione, metrica assegnabile a un qualsivoglia ente. Il retaggio definisce dei «range di virtualità»: l’essere umano non può essere convertito in qualunque cosa, né può transumanare in un oltre che non mantenga connessioni con ciò che lo precede. Ecco allora che in una visione postumanista è sbagliato credere che:

1) il supporto tecnologico abbia una semplice funzione probiotica, esonerativa, ergonomica, disgiuntiva, amniotica, come da tradizione umanistica;

2) il supporto prescinda dal corpo che lo accoglie, determinandone un totale superamento, portando l’essere umano in una condizione che non ha nulla a che fare con l’umano, come nel transumanismo.”

© Lo Sguardo – rivista di filosofia N. 24, 2017 (II) – Limiti e confini del postumano

link all’articolo completo

Pubblicato in Classi quarte, Classi quinte, Classi terze, indizi sul corpo, News | Lascia un commento

Indizi sul corpo e neuroni specchio

“Ho iniziato a interessarmi al rapporto tra Arte e Cervello grazie al tema dell’empatia, da me esplorato da molti anni in relazione alla cognizione sociale, soprattutto a partire dalla nostra scoperta dei neuroni specchio.” 

Vittorio Gallese
link all’articolo completo

Classe 4D
a.s. 2017/18

Docenti coinvolti: Sergio Di Salvo (Scienze della terra – sostegno) – Ferrari Vincenza (Chimica dei materiali) – Samantha Famularo (Chimica dei materiali)

prof. Sergio Di Salvo introduce il tema con i seguenti supporti multimediali:

 

 

INDIRIZZO DESIGN DEL GIOIELLO

Relazioni studente* prof.ssa Ferrari Vincenza (Chimica)

i.jpeg

Presentazioni dei lavori svolti dagli student* ARTE E NEURONI SPECCHIO


INDIRIZZO FIGURATIVO

Presentazioni attività di gruppo student* prof.ssa Samantha Famularo (Chimica)

1 –  Relazione: Marchiodi, Mangolini, Paterlinilini.

2 – Merella, Moschin, Violi

3 – Cabassi, Catellani, Cascone

4 Galvagno, Coli, Giordano

Pubblicato in Classi quarte, indizi sul corpo, News | Contrassegnato , | Lascia un commento

App per filosofiascuola.me

Seguendo questo link potrete avere sul vostro cellulare l’APP per collegare direttamente i contenuti principali di questo blog:

filosofiascuola.onuniverse.me

app.jpg

Pubblicato in Classi quarte, Classi quinte, Classi terze, Lezioni, News | Contrassegnato | Lascia un commento

Letture estive classi quarte

LETTURE CONSIGLIATE DI FILOSOFIA
per tutte le classi quarte


NIETZSCHE
L ‘Anticristo (saggio)
Aurora. Pensieri sui pregiudizi morali
Ecce Homo
La gaia scienza

SCHOPENHAUER
L’arte di essere felici, Adelphi , Milano 1997
Il mondo come volontà e rappresentazione
introduzione di Gianni Vattimo, Mondadori, Milano, 1989.

MARX
Manoscritti Economico filosofici del 1848
Il manifesto del partito comunista

ADRIANA CAVARERO
Il femminile negato

SIMONE DE BEAUVOIR
Il secondo sesso

FREUD

Freud, antologia a cura di Cesare MUSATTI (con un saggio introduttivo molto chiaro), ed. Boringhieri

Freud, Introduzione alla psicoanalisi (parti da leggere: Introduzione; parte prima: gli atti mancati; parte seconda: i sogni)

Freud, Psicopatologia della vita quotidiana (tra gli scritti divulgativi dello stesso Freud sulla psicoanalisi è uno dei più facili e dei più brillanti)

Freud, Psicoanalisi, ed. Boringhieri o Newton Compton (anche questo è uno scritto divulgativo)  Freud, Cinque conferenze sulla psicoanalisi

Freud, Interpretazione dei sogni (fondamentale, ma piuttosto corposo; in alternativa si possono leggere le parti citate dell’Introduzione alla psicoanalisi)

Freud, Casi clinici (i casi clinici studiati da Freud sono numerosi; se ne può leggere almeno uno per averne un’idea)

SARTRE, L’esistenzialismo è un umanismo

POPPER, Cattiva maestra televisione

ARENDT, La banalità del male, Feltrinelli (sulla shoah)

EINSTEIN, Relatività, esposizione divulgativa

DARWIN, L’origine delle specie. Abbozzo del 1842, Roma, Newton Compton, 1974.

Edoardo Boncinelli, Le forme della vita, L’evoluzione e l’origine dell’uomo.
Una esposizione esauriente e chiara della teoria darwiniana e delle sue applicazioni; uno strumento importante per comprendere l’evoluzione biologica e dissipare molte polemiche del nostro tempo prive di spessore culturale.

Vita  di Edoardo Boncinelli – Bollati Boringhieri
Recensione link

 

Pubblicato in Classi quarte, News | 1 commento