Verso un’ecologia della mente

“Ora io ritengo che gli ultimi cent’anni abbiano dimostrato empiricamente che se un organismo o un aggregato di organismi stabilisce di agire avendo di mira la propria sopravvivenza e pensa che questo sia il criterio per decidere le proprie mosse adattive, allora il suo ‘progresso’ finisce col distruggere l’ambiente. Se l’organismo finisce col distruggere il suo ambiente,Continua a leggere “Verso un’ecologia della mente”