PROGETTO MOSTRA GALLERIA

PROGETTO MOSTRA GALLERIA
Percorso in alternanza scuola lavoro
Denominazione
Profilo formativo – professionale

DETERMINAZIONE DEL PERCORSO
Classe : 3° D Figurativo e 3 C Design e arredamento
composizione classe: n° 16 alunni (3D) n° 25 alunni ( 3C)

Referente: Marco Baldini – Pietro Iori

INDIRIZZO ARTI FIGURATIVE (3D) INDIRIZZO DESIGN ARREDAMENTO Pietro Iori ( 3C)
COMPETENZE SPENDIBILI A LIVELLO PROFESSIONALE

INDICATORI: ABILITA’, CAPACITA’, CONOSCENZE.

FIGURATIVO
– L’allievo sa costruire un’immagine avente diverse funzioni comunicative e persuasive (locandina, manifesto, copertina di un libro, di un cd , opera d’arte,etc).
– Sa tradurre iconograficamente un testo (illustrazione)
– Sa utilizzare il linguaggio del fumetto
– Sa costruire un’immagine tramite copia dal vero (composizione di oggetti, anatomia umana)
– Sa utilizzare le tecniche pittoriche, grafiche e plastiche tradizionali.

DESIGN ARREDAMENTO

PROGETTO DEL PERCORSO
obiettivo: conoscenza, analisi e approfondimento delle competenze ideative, progettuali, e della produzione finale concernenti l’allestimento e la realizzazione di una esposizione di opere d’arte, presentate all’interno di una galleria in ambito di Fotografia Europea 2016 ( tema: la Via Emilia: strade, viaggi , confini).

1) Declinazione del tema e riflessioni . Scelte formali
2)Produzione del lavoro: ausili e strutture
3) Incontro e confronto fra i Dipartimenti (analisi del lavoro) verifica prima stesura e produzione
4) Creazione invito esposizione, scelta di un titolo tematico, stesura del testo critico e produzione di un estratto per comunicati stampa
5) selezione opere : scelte stilistiche e produzione dei dati tecnici delle opere (declinazione dell’opera in materiale, formato, costi)
6) Visione opere da parte del referente esterno (Gallerista) e uscita didattica delle due classi in galleria Bonioni (dialogo con il gallerista sul sistema dell’arte, il mercato, le operazioni di montaggio, allestimento , organizzazione mostra)
7) Visione della mostra e declinazione del lavoro (la fiera, il mercato,il valore delle opere)
8) Lavoro di progettazione sul rilievo eseguito : progetto dell’allestimento
9) Montaggio,trasporto (imballaggi e supporti) e installazione
10) Collocazione opere
11)Inaugurazione, contatti e successivo smantellamento mostra

Il percorso prevede:

ATTIVITA’ E SINTESI DEL PERCORSO:

Referente esterno: Federico Bonioni – Gallerista
Curatrice mostra ed apporto critico: Prof.ssa Mariarosaria Pranzitelli

Fase progettuale
Declinazione del tema e riflessioni . Scelte formali
Produzione del lavoro: ausili e strutture
tot. 10- 15 ore ipotetiche

Incontro e confronto fra i Dipartimenti (analisi del lavoro)
tot. 2 ore

creazione di un invito, etichette dati tecnici e formali dell’opera
tot. 2- 3 ore

Giovedì 21 aprile 2016
incontro con il gallerista: Visione opere e ipotesi di allestimento
tot. 1 ora

uscita didattica: (classe 3D e 3 C) visita c/o la Galleria d’arte “Bonioni Arte”: incontro con il gallerista e curatrice mostra, opere in loco, il collezionismo, esposizioni e allestimenti. Organizzazione di eventi. Incontro preliminare per organizzazione espositiva in concomitanza con la Settimana della Fotografia Europea 2016.
Tot. 2 – 3 ore

Dal 30 aprile al 05 maggio (data da definire)
Montaggio, trasporto e installazione
tot. 4 ore

Inaugurazione 06/05/16
tot. 2 – 3 ore

Smantellamento mostra
Tot.4 ore

img_4028-1

Home

Il giovane continuerà a sorridere sulla tela fintanto che questa durerà: il sangue pulsa sotto la pelle di questo volto di donna e il vento agita il suo ramo, un gruppo di uomini si prepara a partire. 
In un romanzo o in un film, il giovane smetterà di sorridere, ma ricomincerà a farlo se ritorniamo a quella pagina o a quel momento. L’arte conserva ed è la sola cosa al mondo che si conservi.

Deleuze – Guattari, Che cos’è la filosofia

Perché questo spazio di documentazione dei progetti?
In questi tre anni di insegnamento della filosofia, presso il Liceo Artistico Gaetano Chierici, ho fatto esperienza di una ricchezza di stimoli che provengono dai diversi indirizzi della scuola Figurativo, Design e arredo, Ceramica, Architettura, Moda e Multimediale. Tutti gli indirizzi attivano ogni anno una pluralità di percorsi e proposte nella forma che preferisco: laboratoriale. Questo mi ha fatto riflettere su come la filosofia possa intercettare e per certi versi fare da sfondo concettuale e di riflessione per sostenere e approfondire i vari laboratori. Molte volte durante le mie lezioni chiedo ai ragazzi cosa stanno elaborando nei loro percorsi di progettazione, perché questo mi permette di declinare quegli aspetti filosofici che sono nodi e criticità di molte fasi della loro ideazione e progettazione di “oggetti”. Domande che spaziano dai primi filosofi alla contemporaneità. Altro aspetto fondamentale della nostra scuola è la notevole frequenza delle uscite didattiche che sono un appuntamento prezioso con i più importanti luoghi della storia dell’arte, di eventi come la Biennale e le mostre che sono momenti di approfondimento per i nostri studenti. Quest’anno ho dunque deciso come docente di filosofia e funzione strumentale sulla didattica di documentare attraverso queste pagine in modo semplice e immediato. Questa documentazione non ha una pretesa esaustiva, ma intende favorire una visibilità dei processi in atto e delle attività in modo da rendere più consapevoli e quindi attive tutte le figure che ruotano intorno alla progettazione. Qui raccoglierò principalmente quei progetti che vedono la filosofia come sfondo costante e comune alla progettualità. In accordo con tutti i docenti che partecipano alla Commissione didattica.

Una riflessione che parte da un’esigenza filosofica ed esistenziale: “Un mondo non è né spazio né tempo: é la nostra maniera di esistere insieme.” J. L. Nancy

mac

Riunione Commissione didattica

Convocazione ai docenti della commissione didattica

Mercoledì 27 Aprile alle ore 15.00 RIUNIONE COMMISSIONE DIDATTICA con il seguente ordine del giorno:
1 – Progetti in corso
2 – Proposte per una restituzione finale dei progetti in una presentazione pubblica di fine anno scolastico.
Referente
Funzione strumentale
prof.ssa Mariarosaria Pranzitelli

PASSAGGI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Titolo mostra: Passaggi

Liceo artistico Gaetano Chierici

logo_chierici

abstract: (comunicato stampa)

“Passaggi” tra passato e presente, tra reale e immaginario, tra pensiero e gesto.
Passare, andare oltre, oltrepassare, attraversare e trasmettere un’arte e un’idea. Il passaggio è anche un’apertura, una ricerca, una crisi, che proprio per questo può aprire una via. A volte, come nel laboratorio di Arti Figurative, si tratta di un altro “mondo” visionario e inquieto, altre volte di trasmettere gesti antichi con paesaggi attuali ed altre ancora, come nella fotografia, di un filo che “conduce” un passaggio di energia, di elettricità che è ancora presente, ma che allude già al passato. Evocare e trasmettere è un compito che in una scuola viene quotidianamente svolto, è un sapere delle mani e del pensare che continuamente passa.

Mostra del dipartimento

di Design e arredamento – Arti Figurative con la collaborazione del laboratorio di Fotografia

Tutor: Marco Baldini – Pietro Iori – Fabio Boni

testo critico: Mariarosaria Pranzitelli

Esposizione e mostra a cura di  Bonioni Arte

IMG_4555