Filosofia e letture live

Filosofia Letture LIVE per le classi 5E – 5C – 5D – 5G dopo aver ricevuto diverse richieste su consigli di letture da parte degli studenti, ho deciso di attivare questa iniziativa.
Da questo sabato alle ore 17.00 inizieranno le letture condivise su Filosofi – Scrittori e altro con gli studenti delle mie classi quinte.
L’adesione e la partecipazione è libera ed è solo un’opportunità, grazie alle lezioni a distanza, di aprire le classi parallelle alla lettura.

La scelta dei testi è legata ai Filosofi e alle tematiche affrontate durante le lezioni cercando di attualizzare e di ampliare le prospettive con autori contemporanei.

PRIMO INCONTRO
Sabato 28 marzo 17.00 -18.00

Al primo incontro vi presenterò i temi e le riflessioni che si trovano in questo libro:

Erica Poli (medico e psicoterapeuta): Le emozioni che curano

“La psicoterapia delle emozioni è centrata sul sentire, sull’insegnare la compassione, intesa come capacità di stare insieme a se stessi e a qualcuno nel sentire. In una lettera a Carl Jung, proprio Freud scrisse che la psicanalisi è una cura attraverso l’amore.
Dopo che tanta psichiatria e psicologia si sono perdute nei labirinti del puro pensiero, allontanandosi dalla radice ontologica che le identifica come “conoscenza e cura dell’anima”, sono state le neuroscienze, paradossalmente, proprio come avrebbe voluto Freud, a riportarle a casa, se così si può dire, laddove al cogito ergo sum non si sostituisce ma si intreccia, inscindibilmente, il sentio ergo sum.

SECONDO INCONTRO
Sabato

Remedios Zafra, Sempre connessi

Memorie d’una ragazza perbene

Filosofia della differenza

Tu che mi guardi, tu che mi racconti

La donna e la sapienza di partire da sé

Hannah Arendt
presentazione delle principali opere e lettura di brani in particolare:

Il pescatore di perle.

Walter Benjamin 1822-1940 – Hannah Arendt, Arnoldo Mondadori Editore, 1993

1

Walter Benjamin : Arendt ci offre un ritratto tra i più intensi e significativi di Walter Benjamin, un intellettuale sui generis che secondo l’autrice riesce a rischiarare, a illuminare anche i periodi più oscuri che viviamo. Ciò che fin dall’inizio affascinò Benjamin non fu mai un’idea ma sempre un fenomeno, ”ciò che appare paradossale di ogni cosa che viene semplicemente definita bella è il fatto che appaia“.

Informazioni su Mariarosaria Pranzitelli

Docente di Filosofia Liceo artistico Reggio Emilia - Italia
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.